Accedi al sito
Serve aiuto?

Un Poster per la Pace


COMUNICATO STAMPA
Premiazione del Lions all’Istituto “Stefano
Pellegrino” per “Il Poster della Pace”


NELLA FOTO GLI STUDENTI VITO VINCI, ELIANA MONTALTO, FLAVIA MUSCARELLA, ANDREA PIACENTINO, LUCREZIA CURATOLO. IL DIRIGENTE DOMENICO POCOROBBA. I PROFESSORI CATERINA GULINO, ENZA RUBINO, PEPPE VIRGILIO. IL PRESIDENTE DEL LIONS FRANCESCO GANDOLFO E VITALBA PIPITONE SOCIO LIONS.
 

Continua il percorso delle scuole che hanno partecipato al Concorso “Il Poster per la pace”. Mercoledì 16 novembre nel pomeriggio, la delegazione Lions si è recata presso l’Istituto Comprensivo “Stefano “Pellegrino” in contrada Paolini. Gli studenti hanno preparato 20 disegni sul tema del concorso che ha per sottotitolo “Una celebrazione per la pace”.

L’esposizione dei lavori è stata accompagnata dalla presentazione dei disegni esposta dagli stessi 5 studenti autori. Tra i lavori selezionati, si è distinto in particolare quello di Flavia Muscarella che rappresenta un barcone di immigrati e dà enfasi alla valore di accoglienza e sostegno, “si tratta di storie vere, di vite vere, e solo così si costruisce la pace” sono le sue parole.

Eliana Montalto ha disegnato un tamburello con le bandiere di vari Paesi, “la musica è strumento di pace”, la studentessa fa parte del gruppo folk “I piccoli picciotti di Matarò” e ha partecipato al festival internazionale della musica folk ed è così che ha integrato questa sua esperienza nella riflessione sulla pace “perché condividere l’amore per la musica fa sì che tutti suonino la pace all’unisono”.

Andrea Piacentino ha presentato così il suo disegno: “La pace nasce dentro di noi, anche se fuori c’è disagio, nella testa, nel cervello deve trovar luogo la pace, ma anche qui vediamo una punta di grigio perché infondo siamo tutti un po’ bigotti”.

Vito Vinci con queste parole ha illustrato il suo lavoro: “La via verso la pace è ancora lenta infatti ho rappresentato il mondo su un lumacone, ma c’è anche l’arcobaleno…e fiori”.

Lucrezia Curatolo ci racconta: “Ho rappresentato la pace con l’occhio di Dio che guarda attraverso il mondo”.

I 5 studenti dei lavori selezionati sono stati premiati dal presidente Lions Francesco Gandolfo, con una pen-drive e il guidone del Club, a tutti i partecipanti è stato consegnato un attestato.

La cerimonia è stata emozionante, ha visto la massiccia partecipazione dei genitori e non sono mancati momenti di commozione. Un plauso al lavoro degli studenti è stato rivolto dal dirigente scolastico Domenico Pocorobba che ha sottolineato non solo la creatività di tutti i partecipanti, ma anche l’originalità e la sensibilità dimostrate.

Ma un plauso va sicuramente anche al Lions Club di Marsala che ha voluto rivolgersi alle scuole, luoghi privilegiati nei quali dirigenti e docenti sanno stimolare i giovani a lavorare insieme su un argomento così intriso di valori come quello della “pace”.

MARIA GRAZIA SESSA
“ADDETTO STAMPA” LIONS CLUB MARSALA